IL MESSAGGIO DI SILO


Il Messaggio è espressione di una spiritualità personale, ma anche sociale, che con il passare del tempo sta confermando la sua verità di esperienza e si manifesta in diverse culture, diverse nazionalità, diversi strati sociali e diverse generazioni. I “messaggeri”, ossia coloro che sentono e portano ad altri il Messaggio, mettono sempre in evidenza la necessità di non accettare coazioni alla libertà di idee e di credenze, e di trattare ogni essere umano nel modo in cui si vuole essere trattati.

Gli antecedenti del Messaggio si trovano in due materiali prodotti nel 1969. Il primo è uno scritto conosciuto come Lo Sguardo interno che si cominciò a scrivere in Punta de Vacas (Argentina) nel 1969 e che fu pubblicato per la prima volta nel 1972. Il secondo antecedente è un discorso, una allocuzione, conosciuta come  Il sulla discorso guarigione dalla sofferenza e che fu pronunciata il 4 maggio 1969 in quello stesso luogo.  

Nel luglio 2002 nasce Il Messaggio di Silo organizzato attorno ad un libro con lo stesso nome che presenta tre parti: Lo Sguardo Interno, L’Esperienza, Il Cammino.  

Lo Sguardo interno, tratta del senso della vita. L’argomento principale di cui discorre è lo stato psicologico di contraddizione. Si chiarisce che il registro che si ha della contraddizione è la sofferenza, e che il superamento della sofferenza mentale è possibile nella misura in cui si orienti la propria vita verso azioni non contraddittorie in se stessi e in relazione con gli altri.  

L´Esperienza, è la parte pratica del Messaggio, plasmata attraverso otto cerimonie (Ufizio, Imposizione, Benessere, Matrimonio, Protezione, Assistenza, Morte e Riconoscimento) capaci di produrre ispirazione spirituale e cambiamenti positivi nella vita quotidiana. 

Il Cammino è un insieme di riflessioni e suggerimenti sulla vita personale, interpersonale e sociale.

 

 

X






Segnale Radio ® 2017 Tel: 3397103962 | | Ultimo aggiornamento: 11:34 - 06/07/2017 | by GruppoWeb